Restauro

Non sono rari i casi in cui le indagini archeologiche hanno portato alla necessità di operare restauri ai manufatti messi in luce durante le attività di scavo. Tali operazioni sono state realizzate avvalendoci delle capacità di tecnici restauratori specializzati e di maestranze di consolidata esperienza nel settore.

Tra le attività di maggior rilievo, ricordiamo il restauro delle strutture murarie messe in luce in loc. Corcolle, delle strutture ad uso idraulico di età imperiale provenienti dalle indagini condotte in via Mondolfo (loc. San Basilio), dei resti murari di un complesso edilizio realizzato in opera listata in loc. Lucrezia Romana – via del Fosso di Gregna, degli intonaci, dei rivestimenti parietali in opus sectile e dei paramenti murari di una mansio rinvenuta in loc. Malagrotta (tuttora in corso di scavo).